Rifasatori serie AAR: Omologazione per utilizzo con temperature di esercizio fino a 52°C

Diapositiva1

COMAR Condensatori SpA da sempre è attenta alle necessità del mercato e quindi aggiorna costantemente i propri prodotti in funzione delle esigenze della clientela.

Uno degli ultimi traguardi raggiunti con soddisfazione è stato l’ottenimento della certificazione per una gamma completa di Apparecchiature Automatiche di Rifasamento presso uno dei laboratori internazionali più accreditati, il DEKRA Certification B.V. situato ad Arnhem (The Netherlands).

Per saperne di più scarica la nostra Informativa.

Rifasamento di una trafileria di rame: un esempio applicativo

IMG_7823

Il caso che desideriamo presentare riguarda la compensazione dell’energia reattiva di un grande stabilimento, fabbricante cavi elettrici.

L’istallazione elettrica è composta principalmente da n.2 trasformatori da 1250KVAr ciascuno, collegati permanentemente in parallelo, di un quadro di distribuzione nel quale sono distribuiti tutti i carichi (ognuno protetto da interruttore magnetotermico).

I tipi di carichi sono prevalentemente degli inverter che comandano motori di trafilatrici, di nuova e vecchia generazione, e altre macchine automatiche necessarie per la produzione di fili in rame e alluminio.

L’obiettivo è di compensare l’energia reattiva con un rifasatore globale da installare a livello del quadro di distribuzione, per garantire un cosφ minimo di 0,95 sul contattore energetico generale, installato su lato Alta Tensione.

Per saperne di più, scarica la nostra Case History.

 

 

Manutenzione quadri di rifasamento

DSC_0005

La manutenzione preventiva di un apparato di rifasamento è essenziale per il mantenimento delle sue caratteristiche funzionali e della resa energetica.

La carenza o addirittura l’assenza di una adeguata manutenzione può provocare guasti all’apparecchiatura nonché danni a persone, animali o cose, nei confronti delle quali il costruttore non può essere considerato responsabile.

Si ricorda che le apparecchiature di rifasamento per la natura dei materiali di cui sono composti i condensatori sono da ritenersi a rischio d’incendio in caso di malfunzionamenti o guasti. Pertanto è essenziale seguire le linee guida indicate dalla norma CEI 78-17 e le direttive del costruttore definite nel manuale d’uso e installazione.

Per maggiori info, si consiglia di consultare il seguente Documento.

HPR: i nuovi regolatori del fattore di potenza

HPR_BLU

I nuovi regolatori HPR a 6 e 12 gradini saranno installati sulle apparecchiature automatiche di rifasamento a partire dal prossimo Luglio 2017.

Grazie allo sviluppo e alle prove di validazione effettuato dai nostri tecnici in collaborazione con primaria azienda del settore, i regolatori hanno una installazione e configurazione semplificata, nuove funzionalità e sistemi di sicurezza innovativi.

Per saperne di più consulta la Scheda Tecnica.

Serie RFIX: le nuove batterie fisse di rifasamento di Comar

Senza titolo

Le apparecchiature fisse sono appositamente studiate per applicazioni caratterizzate da un fabbisogno di potenza reattiva costante quali ad esempio la compensazione delle perdite a vuoto dei trasformatori MT/BT e/o il rifasamento di utenze con consumi stabili.

La serie RFIX si contraddistingue per la compattezza della struttura di solo 170x400x250 mm, e la comodità del montaggio a parete.

Per saperne di più consulta la Scheda tecnica.

DSC_0070

Per rendere più agevole la scelta di un’apparecchiatura di rifasamento dal catalogo Comar, proponiamo una guida completa, ma di rapida consultazione: qui vengono descritti i criteri da tenere presente in funzione delle informazioni raccolte dalla rete elettrica, in presenza di impianto fotovoltaico oppure di cogenerazione.

Scarica la Nota Applicativa.

 

 

 

Rifasamento industriale in presenza di impianto fotovoltaico

pannelli-solari-

La diffusione d’impianti fotovoltaici pone sempre più frequentemente la problematica di integrare lo stesso con l’impianto di rifasamento già installato o da installare per evitare sgradite sorprese sui costi energetici o sui benefici ipotizzati.

Al di là delle penali applicate per l’energia reattiva, il rifasamento è essenziale per poter sfruttare completamente l’energia prodotta dai pannelli solari sia che sia usata in loco, sia che “veicolata” alla rete.

Una peculiarità dell’impianto fotovoltaico è quella di generare esclusivamente potenza attiva, diminuendone la richiesta dal fornitore di energia; la potenza reattiva invece rimane invariata perché è determinata dai carichi collegati all’impianto, conseguentemente diminuisce il fattore di potenza ed aumenta la necessità di rifasamento.

Per scoprirne di più, scarica la nostra Informativa sul Rifasamento Industriale.

 



Bando per efficienza energetica

Il prossimo 10 Aprile si aprirà il bando della Regione Emilia-Romagna per le PMI emiliano-romagnole

che potranno accedere alle risorse stanziate dalla Regione e cofinanziate dal Ministero dello Sviluppo economico a copertura del 50% dei costi sostenuti per migliorare o aumentare l’efficienza energetica

Le richieste vanno inoltrate esclusivamente on line al seguente link

http://imprese.regione.emilia-romagna.it/notizie-primo-piano/2017/efficienza-energetica-nuovo-bando-per-le-pmi

Australasian Oil & Gas exhibition

aog 2017

GO TO  EVENT  WEBSITE

Over-packaging

environmentally-friendly

environmentally-friendly

Anche Comar contribuisce alla riduzione degli sprechi di risorse naturali.

Per questo motivo a partire da Luglio 2016 i nostri condensatori inizieranno ad essere confezionati in sacchetti termosaldati di polietilene riciclabile in sostituzione dell’attuale scatola di cartone.

Niente cambia sulla qualità del prodotto, ma dalle nostre stime eviteremo di sprecare più di 10 tonnellate all’anno di cartone !!